10 TRUCCHI PER ARREDARE UN PICCOLO BAGNO

In questo primo appuntamento sull’Interior Design, parliamo di un argomento caro a molti: cosa fare se il nostro bagno è troppo piccolo, scuro o semplicemente non riflette la nostra di bagno da sogno.

 

 Opta per un box doccia trasparente

Questo piccolo trucco permette alla luce di filtrare e dare l’impressione di un ambiente più ampio. Questo accade perché l’occhio associa le interruzioni visive, come i muri, ad una suddivisione dello spazio; il vetro risulta praticamente invisibile all’occhio umano, lasciando l’ambiente libero da suddivisioni.

 

Scegli attentamente lo specchio

Gli specchi sono ottimi complementi d’arredo per far sembrare lo spazio più ampio, ma bisogna usarli con attenzione: scegliere uno specchio stretto e lungo renderà lo spazio più profondo, mentre uno alto aiuterà a far sembrare il soffitto più alto. Un altro dettaglio che merita un po’ di attenzione è la forma: forme particolari e organiche si adatta meglio a pareti ampie, così come specchi circolari evidenziano la zona delimitandola e, spesso, la totalità dello spazio risulta più definita – meno ampia e libera. Per quanto riguarda la cornice, una sottile se non assente permetterà all’effetto ottico di funzionare meglio, al contrario cornici spesse segmenteranno lo spazio e l’effetto si perderà.

 

Punta sul bianco

Una buona regola generale per gli spazi poco aperti è quella di utilizzare tinte neutre per pareti ed arredo. Il bianco è un ottimo alleato in quanto permette alla luce di riflettere rendendo l’ambiente più ampio. Si possono però scegliere anche tinte neutre come un grigio o un beige chiaro, fino all’utilizzo di tinte pastello diluite in grandi quantità di bianco. Un semplice trucco è quello di arredare lo spazio con arredi o corredi della stessa tonalità della parete, si creerà un effetto ottico che apre lo spazio, consentendo una vista senza interruzioni o suddivisioni.

 

Arreda per le tue esigenza

Gli ambienti piccoli sono difficili da arredare, si sa. Scegliere l’arredo diventa fondamentale; mobili ben organizzati, con cassetti e spazi dedicati sono la chiave per un ambiente pulito ed ordinato – e quindi senza interruzioni visive, più ampio e libero. Una soluzione adatta è sicuramente quella di acquistare mobili su misura, ma se questo non fosse possibile per motivi di budget o altro, opta per organizzatori, barattoli e scatole che ti aiutano nel tenere la stanza in ordine.

 

Sanitari sospesi per un grande pavimento

Una soluzione semplice e utile è quella di scegliere sanitari e mobili sospesi. Il tuo bagno sembrerà più ampio e pulito. Questo succede perché l’occhio, vedendo il pavimento intero, riconoscerà lo spazio come più vuoto, libero da interruzioni. Inoltre, questa scelta ti aiuterà a tenere pulito e ordinato il tuo spazio, elemento imprescindibile per aiutare gli effetti ottici su cui stiamo lavorando.

 

 Faretti a scomparsa

Per quanto riguarda l’illuminazione, i furetti sono tuoi alleati. Questo trucco funziona però solo se i furetti vengono incassati nella muratura, risultando così invisibili. È bene evitare lampadari pendenti o plafoniere profonde che renderebbero l’ambiente più basso e chiuso. Soprattutto se il tuo bagno presenza imperfezioni, è bene scegliere un’illuminazione soffusa che, oltre a plasmare un’atmosfera ad hoc, corregge le imperfezioni e nasconde i difetti.

 

Spazi a norma e fruibili

Dal punto di vista tecnico, la legge UNI 2182/2014 impone uno spazio minimo di distanza tra i sanitari. Nello specifico:
Tra wc e il muro: 15 cm
Tra wc e bidet: 20 cm
Tra wc e doccia o vasca: 10 cm
Tra wc e lavabo: 10 cm
Tra bidet e muro: 20 cm
Tra bidet e doccia o vasca: 20 cm
Tra due lavabi 10 cm
Tra lavabo e doccia o vasca: 5 cm
Se non rispetti le distanze, non succede nulla perché i controlli vengono raramente fatti, ma ne risentirà l’immagine generale dello spazio. Lasciare libero il passaggio è fondamentale per poter fruire dello spazio con semplicità e non notare la carenza di spazio.

 

Una lavanderia in stile

Spesso, negli immobili con un bagno piccolo, non è presente uno spazio dedicato alla lavanderia e spesso lavatrice e asciugatrice, assieme a detersivi e tutto ciò che ci serve, si trovano in bagno. Quando questo succede, niente panico; nascondere la lavatrice con un bel mobile o anche solo un piano posto sopra ad essa, permetterà alla lavatrice di amalgamarsi con lo spazio, sembrare meno invadente e addirittura nascondersi e sparire. Lasciando così lo spazio ampio, libero e aperto.

 

Il lavabo giusto non è quello più piccolo

Un errore da evitare è quello di utilizzare un lavabo troppo piccolo. Va benissimo scegliere un lavabo e un mobile bagno leggermente più stretto, finché si tratta di pochi centimetri la differenza con uno normale non si noterà, anzi, aiuterà ad aprire lo spazio. Il problema arriva se le misure vengono ridotte troppo; si otterrà così solo uno spazio palesemente piccolo, angusto e soprattutto scomodo. Poco pratico. Fate attenzione quindi!

 

Mensole, nicchie e molto altro

Un alleato per l’ordine e la pulizia sono tutti quegli annessi decorativi che aiutano l’organizzazione dello spazio. Mensole o nicchie che siano, l’importante è che si amalgamino bene con l’ambiente; scegliete quindi materiali già utilizzati nell’arredo o il vetro per aiutare l’occhio a vedere lo spazio ampio.

 

 In definitiva, il trucco migliore per trasformare il tuo bagno nello spazio che vorresti è di renderlo adatto alla tua vita, alla tua famiglia e alle tue esigenze.

 Iscriviti alla nostra newsletter per altri utili consigli!

 Se hai altri consigli per arredare un bagno piccolo o hai avuto esperienza con questa situazione, commenta questo post e facci sapere la tua esperienza.

 Se hai intenzione di ristrutturare la tua casa e hai bisogno di un consulto, contattaci e saremo lieti di aiutarti, consigliarti e proporti delle soluzioni per le tue necessità.

Partecipa alla discussione

Compare listings

Confrontare